SanPancrazio.info

   

 

 

Home

Parrocchia San Pancrazio

Ass. C.S.  P.O.R.T.O.

Ass. La Famiglia

Coop. Agāpe

 

       

    Album Foto  

 

   

   

C.F.P.  San Pancrazio   

Oratorio Don Bosco

Complesso Bandistico

Festival del  Film   

 

   

 

 

 

CENTRO DI SOLIDARIETA'   P.O.R.T.O.  - ONLUS

Sede Legale Via Pietragoliti, 7  -  Giardini Naxos  -  ME

Sede Operativa Oratorio don Bosco  -   Giardini Naxos  -  ME

Tel.   0942 52562    Fax 0942 56092     cs.porto@virgilio.it

 

Associazione  PORTO  Giardini Naxos

 

Il Centro di Solidarietā   P.O.R.T.O. č un'associazione nata a Giardini Naxos nell'ambito della Parrocchia "San Pancrazio", il 19-06-1991 e trasformatasi in Associazione Centro di Solidarietā P.O.R.T.O. nel settembre del 1998.

L'associazione, svolge la sua attivitā senza scopo di lucro, e ha come finalitā la prevenzione, l'assistenza, la riabilitazione e l'inserimento, nonchč la formazione della persona in generale e dei tossicodipendenti in particolare.

Da una verifica dell'attivitā svolta, si rileva che il territorio ed in particolare il quartiere Calcarone, dopo essere stati scossi come da un torpore, con grande voglia di superare il disagio, l'illegalitā, la corruzione e specialmente quella mentalitā mafiosa che porta dritta al crimine, oggi risente sensibilmente dell'attivitā svolta dai volontari ed esperti tanto che il P.O.R.T.O. non č pių un futuro ipotetico ma di un prossimitā tangibile e riscontrabile anche se non possiamo ancora cantare vittoria, per cui rimaniamo sulla breccia con tanto coraggio.

La nostra proposta e'  " UN PATTO EDUCATIVO ". Proposta gia' fatta nel congresso sulla dispersione scolastica, svoltosi a Giardini Naxos, a cui hanno partecipato tutti i docenti della Scuola Elementare, Media e Superiore. Questi hanno voluto conoscere il nostro Progetto, dopo essere venuti a conoscenza dei risultati ottenuti su fasce di adolescenti a rischio. Il " UN PATTO EDUCATIVO " prevede un accordo tra tutte le forze positive ed un impegno a promuovere congiuntamente un'attivitā per l'affermarsi della legalita' con la rimodulazione delle identita' e la presentazione di modelli di identificazione e figure carismatiche e ideali, nonche' con percorsi alternativi; per quanto e' vero che la delinquenza e' il frutto di modelli appresi e di percorsi errati.

Constatiamo visibilmente che l'affermazione di una cultura della legalitā e la salvaguardia di fasce a rischio di coinvolgimento non puo' essere ridotta all'illusorio ricorso a risposte di tipo risolutivo basate sul ristabilimento dell'ordine attraverso l'azione repressiva ma richiede una maggiore connessione tra politiche di controllo e politiche di prevenzione.

Realizzare su un territorio a rischio progetti tesi a recuperare la PORTO Una Cooperativa per il Futurovivibilita', a produrre rassicurazione, a prevenire e ridurre i fattori oggettivi di rischio, questo e' quello che sta avvenendo nel nostro nel nostro quartiere e, per riflesso, nel territorio dell'interland attraverso la realizzazione del progetto " UN PORTO PER IL FUTURO ". Vi sono gia' serie di segnali che fanno ben sperare, fidando sulla continuita' del progetto e sulla volonta' tenace degli operatori volontari.

Il nostro lavoro e' mirato a coinvolgere la famiglia e la scuola, a proporre modelli positivi, ad aiutare, ad acquisire fiducia in se stessi, auto stima, fiducia nei propri mezzi senza avere bisogno di supporti artificiali per vivere o di deleghe a beni illeciti di consumo.

Particolare punto di riferimento siamo diventati nel mondo del lavoro. Si e' organizzato uno sportello "Cerca Lavoro", e si sono avviati al Centro Formazione Professionale un numero rilevante di adolescenti, per la frequenza a corsi turistico-alberghieri, offrendo loro nuove e sicure possibilita' di impiego, pieno sviluppo di capacita' lavorative, realizzando cosi' un nuovo ambiente di vita.

Il metodo usato e' quello di sviluppare nei ragazzi e nei giovani che aderiscono al progetto " UN PORTO PER IL FUTURO " nuovi interessi sia culturali che sportivi e ricreativi, sostenendoli nella libera scelta e nello slancio attivo con guide sicure e capaci di fare maturare quella razionale volonta' di perseguire cio' che e' bene e giusto con una visione di senso delle cose e delle azioni che danno sicurezza di riuscita.

   

DESCRIZIONE DELL' ATTIVITA' SVOLTA

E DEI RISULTATI OTTENUTI

 

ATTIVITA'  DOPO SCUOLA

Presso i locali dell'oratorio Don Bosco, gli operatori svolgono un'attivita' che, in genere coinvolge non meno di un centinaio di ragazzi di eta' compresa tra gli 11 ed i 17 anni, i quali senza questo tipo di sostegno, di certo rientrerebbero nel fenomeno, assai grave a Giardini Naxos, della dispersione scolastica e assumerebbero comportamenti deviati, effetto di emarginazione sociale.

 

ATTIVITA'  MUSICALE

Nell'ambito delle attivita' culturali quella musicale e' quotata per numero di adesioni. Si e' dato cosi' vita alla formazione del 10 Gruppo Giovanile di formazione musicale per strumenti a fiato " Citta' di Giardini Naxos".

 

ATTIVITA'  SPORTIVA

I continui allenamenti e l'attivita' svolta negli anni mettono in condizione i nostri ragazzi di confrontarsi con le squadre ben strutturate. Cosi'  la nostra associazione ha organizzato sul nostro campo il II° Raduno Giovanile a 5, con squadre delle Province di Messina e Catania.

 

ATTIVITA'  RICREATIVA

Anche questa attivita' e' vissuta con grande entusiasmo specialmente dai ragazzi piu' piccoli, ai quali e' rivolta l'attenzione maggiore da parte dell'Associazione, in considerazione del fatto che e' necessario lavorare gia' sul fanciullo per fare crescere l'uomo di domani.

Dal 10 al 30 luglio e' stato organizzato il V Torneo di pallavolo " Maria SS. del Carmelo", mentre dal 18 al 28 luglio e' organizzato il festival del Film per Ragazzi, giunto gia' alla 12° edizione.